Jump to content
Sign in to follow this  
  • entries
    65
  • comments
    0
  • views
    14,201

Entries in this blog

2 AGOSTO; IL PERDONO DI ASSISI

2 AGOSTO; IL PERDONO DI ASSISI

Per i suoi altissimi meriti San Francesco d'Assisi, in una notte del 1216, ricevette da Dio la grazia di una straordinaria indulgenza plenaria che, nel corso dei secoli, ha santificato miriadi di anime, secondo l'auspicio del santo che ebbe a dire, annunciandola alle persone radunatesi alle Porziuncola: "“Fratelli miei, voglio mandarvi tutti in Paradiso!”. Riportiamo il racconto di come tutto ciò avvenne e le condizioni richieste per lucrare l'indulgenza, dal mezzogiorno dell'1 Agosto alla

Valerio

Valerio

LO STRAORDINARIO ESEMPIO APOSTOLICO DI SANTA BRIGIDA DI SVEZIA: SPOSA, MADRE, MISTICA E RELIGIOSA

LO STRAORDINARIO ESEMPIO APOSTOLICO DI SANTA BRIGIDA DI SVEZIA: SPOSA, MADRE, MISTICA E RELIGIOSA

Santa Brigida nacque nel giugno del 1303, a Uppsala, nel castello di Finsta. Era figlia di Birgen Persson, governatore della regione dell'Upplan, e di Ingeborga, anch'ella di nobile famiglia. All'età di 12 anni, dopo la scomparsa di sua madre, fu mandata dalla zia Caterina Bengtsdotter per completare la sua educazione. In quel periodo ebbe un intenso colloquio mistico con Nostro Signore Gesù, durante il quale, vedendone le piaghe, gli domandò: “O mio caro Signore, chi ti ha ridotto così?”, le

Valerio

Valerio

LA PRIMA APPARIZIONE DELLA MADONNA A RUE DU BAC A SANTA CATERINA LABOURE'

LA PRIMA APPARIZIONE DELLA MADONNA A RUE DU BAC A SANTA CATERINA LABOURE'

Nella notte tra il 18 e il 19 luglio del 1830, mentre in Francia c'era grande timore per la possibilità di una nuova rivoluzione, a Parigi, in rue du Bac, nella cappella della Casa Madre della Compagnia delle Figlie della Carità, fondata San Vincenzo de Paoli nel 1633, Santa Caterina Labouré, allora ancora novizia, ricevette la prima apparizione della Beata Vergine Maria, rimanendo in colloquio con lei per più di due ore. Ad essa ne seguirono altre, di cui la più importante e nota avvenne il 27

Valerio

Valerio

SANTA VERONICA GIULIANI E LA PREGHIERA PER I SACERDOTI PECCATORI

SANTA VERONICA GIULIANI E LA PREGHIERA PER I SACERDOTI PECCATORI

Nostro Signore Gesù e la sua Santissima Madre, attraverso le visioni e le rivelazioni private concesse a Santa Veronica Giuliani nelle sue estasi mistiche, ci mostrano quanto siano gravi e penose per il nostro divin Salvatore, le colpe commesse dai consacrati. Moltissimi sacerdoti, religiosi, religiose, confessori e sacri ministri, vanno purtroppo all'inferno per i loro abominevoli peccati. Essi commettono sacrilegi, profanazioni, consacrano il Corpo e il Sangue di Cristo trattandolo come se ne

Valerio

Valerio

L'UNICITÀ DEL VALORE DI OGNI ESSERE UMANO PUR NELLA SUA PICCOLEZZA

L'UNICITÀ DEL VALORE DI OGNI ESSERE UMANO PUR NELLA SUA PICCOLEZZA

Santa Teresina del Bambin Gesù ci insegna come ogni persona sia unica e preziosa davanti a Dio, per quanto possa essere limitata o apparire insignificante rispetto alle altre. Ma Lui la ama infinitamente per come ella è, e l'ha stabilita in tale modo come elemento fondamentale del suo disegno d'amore, del suo giardino, in cui ogni fiore è diverso da tutti gli altri e contribuisce in modo essenziale ed insostituibile alla sua bellezza e al suo profumo. 5 –Ma Gesù mi ha istruita riguardo a

Valerio

Valerio

SANTA MARIA GORETTI, MARTIRE DELLA PUREZZA

SANTA MARIA GORETTI, MARTIRE DELLA PUREZZA

Maria Goretti salì al Cielo il 6 luglio del 1902, all'età di dodici anni, con la Corona di vergine e di martire, uccisa per aver voluto proteggere la sua castità. Il Papa Pio XII la canonizzò il 24 giugno del 1950 davanti ad una moltitudine di fedeli che gremiva Piazza San Pietro e che comprendeva anche la madre della piccola, i suoi fratelli e persino il suo assassino pentito. Riportiamo alcuni estratti del discorso tenuto dal Sommo Pontefice in quell'occasione: "Venerabili Fratelli e

Valerio

Valerio

Santa Maria Maddalena de Pazzi e il Preziosissimo Sangue di Gesù

Santa Maria Maddalena de Pazzi e il Preziosissimo Sangue di Gesù

Nel corso della sua vita Santa Maria Maddalena de Pazzi (1566-1607), nata da una nobile famiglia fiorentina e divenuta carmelitana all'età di 16 anni, ha ricevuto numerose e lunghe estasi ed immense grazie come lo scambio del suo cuore con quello di Gesù, le stigmate invisibili e i colloqui con la Santissima Trinità. Nonostante tutto ha sempre continuato a svolgere con umiltà e zelo instancabile i suoi doveri di monaca, nella quotidianità, conducendo una vita nascosta di preghiera, abnegazione e

Valerio

Valerio

I SETTE DOLORI DI MARIA

I SETTE DOLORI DI MARIA

La Madre di Dio rivelò a Santa Brigida che, chiunque reciti sette "Ave Maria" al giorno meditando sui suoi dolori e sulle sue lacrime e diffonda questa devozione, godrà dei seguenti benefici: La pace in famiglia. L’illuminazione circa i misteri divini. L'accoglimento e la soddisfazione di tutte le richieste purché siano secondo la volontà di Dio e per la salvezza della sua anima. La gioia eterna in Gesù e in Maria. PRIMO DOLORE: La rivelazione di Simeone Simeone li benediss

Valerio

Valerio

I SANTI VEGGENTI DI FATIMA E L'IMPORTANZA DELLA PREGHIERA PER LA CONVERSIONE DEI PECCATORI, PERCHE' NON SUBISCANO LA PENA ETERNA DELL'INFERNO

I SANTI VEGGENTI DI FATIMA E L'IMPORTANZA DELLA PREGHIERA PER LA CONVERSIONE DEI PECCATORI, PERCHE' NON SUBISCANO LA PENA ETERNA DELL'INFERNO

Estratto dalla conferenza tenuta da Mons. Athanasius Schneider il 7 ottobre del 2017 nel Santuario della Madonna delle Grazie di Montenero, Livorno, in occasione del decimo pellegrinaggio del Coordinamento toscano Summorum Pontificum. Il tema principale trattato da sua Eccellenza è stato il valore inestimabile del messaggio profetico dato dalla Santa Vergine Maria nelle apparizioni di Fatima, con la fondamentale importanza della preghiera e dei sacrifici da offrire per la conversione dei pe

Valerio

Valerio

PADRE, RACCOMANDO NELLE VOSTRE MANI LO SPIRITO MIO

PADRE, RACCOMANDO NELLE VOSTRE MANI LO SPIRITO MIO

Il Divin Salvatore, vicino a morte, gettando gli ultimi sospiri, disse con forte voce e molte lacrime: Padre raccomando nelle vostre mani lo spirito mio! Fu l’ultima sua parola, con la quale l’amato Fi­glio diede la massima testimonianza del suo amore verso il Padre. Quando dunque ci manca tutto e le nostre angoscie sono estreme, non ci può mancare questa pa­rola, questo sentimento, questa rinunzia assoluta dell’a­nima nostra fra le mani del nostro Salvatore. San Francesco di Sales, Teot

Valerio

Valerio

SAN VALENTINO VESCOVO E MARTIRE

SAN VALENTINO VESCOVO E MARTIRE

S. Valentino, prete della Chiesa Romana; si era dedicato in modo particolare, assieme a S. Mario e alla propria famiglia, al servizio dei martiri imprigionati sotto l'imperatore Claudio II. Valentino nacque a Interamna Nahars attuale Terni da una famiglia patrizia nel 176, fu poi convertito al cristianesimo e consacrato vescovo di Terni nel 197, a soli 21 anni. Il suo zelo non poteva passare inosservato ai pagani. Fu cercato ed arrestato. I soldati, dopo averlo malmenato,

Valerio

Valerio

IL LAVORO COME MEZZO DI SANTIFICAZIONE TRAMITE L'AFFIDAMENTO QUOTIDIANO A DIO E L'INVESTIMENTO DEI NOSTRI TALENTI PER LA SUA GLORIA

IL LAVORO COME MEZZO DI SANTIFICAZIONE TRAMITE L'AFFIDAMENTO QUOTIDIANO A DIO E L'INVESTIMENTO DEI NOSTRI TALENTI PER LA SUA GLORIA

San Giuseppe Moscati, grande medico napoletano, non visse a lungo, ma riempì il suo tempo della presenza del Signore. Ogni giorno iniziava la giornata alle cinque del mattino e faceva due ore di preghiera. Faceva la sua meditazione e assisteva alla Messa. Riceveva la Santa Comunione e faceva un lungo ringraziamento. Senza queste due ore, soprattutto senza la Santa Comunione, egli diceva di non avere il coraggio di entrare in sala medica per le visite agli ammalati. Dopo le due ore di pregh

Valerio

Valerio

LE PRINCIPALI INDULGENZE PLENARIE RICONOSCIUTE DALLA CHIESA

LE PRINCIPALI INDULGENZE PLENARIE RICONOSCIUTE DALLA CHIESA

1) Indulgenza del Giubileo - Ogni venticinque anni (giubileo ordinario) o in circostanze speciali, come nel centenario della redenzione (giubileo straordinario), il Sommo Pontefice suole concedere un'indulgenza plenaria che si può acquistare a Roma entro la fine dell'anno giubilare. Trascorso questo il Papa suole estendere per alcuni mesi o per un anno intero l'indulgenza a tutto il mondo. L'indulgenza plenaria dell'anno giubilare si può acquistare ogni volta che si compiono le opere prescritte

Valerio

Valerio

CIO' CHE MANCA AL CUORE DELL'UOMO FIN QUANDO NON PUO' RIPOSARE IN DIO

CIO' CHE MANCA AL CUORE DELL'UOMO FIN QUANDO NON PUO' RIPOSARE IN DIO

Il cuore umano non ha un contorno perfetto e regolare ma ha una forma leggermente irregolare come se un piccolo pezzo mancasse di lato. Questo pezzo mancante, può benissimo simboleggiare quel pezzo che una lancia ha strappato dal Cuore di Cristo, dal Cuore Universale dell'Umanità sulla Croce, ma probabilmente rappresenta qualcosa di più. Può benissimo rappresentare che quando Dio creò ogni cuore umano, Egli conservò un piccolo pezzo in Cielo nell'Eternità e inviò il resto nel mondo del T

Valerio

Valerio

13 DICEMBRE; SANTA LUCIA

13 DICEMBRE; SANTA LUCIA

da: dom Prosper Guéranger, L’anno liturgico. Il nome di Lucia si trova unito a quello di Agata, di Agnese e di Cecilia nel Canone della Messa. Nei giorni dell’Avvento, il nome di Lucia annuncia la Luce che si appressa, e consola meravigliosamente la Chiesa. Lucia è anche una delle tre glorie della Sicilia cristiana; trionfa a Siracusa come Agata brilla a Catania, e come Rosalia cosparge dei suoi profumi Palermo. Festeggiamola dunque con amore, affinché ci sia d’aiuto in questo sacro temp

Valerio

Valerio

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; NONO GIORNO

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; NONO GIORNO

- dagli scritti di padre Antonio Maria Di Monda - “Maria è regina perché Madre di Dio. La divina Maternità è il fondamento di tutta la grandezza di Maria. E’ così poco logica la posizione dei Protestanti, in merito. Come si può ritenere Maria una donna come tutte le altre, dopo aver generato il Verbo di Dio incarnato? La madre, proprio per la generazione, acquisisce relazioni e meriti unici: per il figlio essa è uno dei massimi beni e valori. Accanto al Figlio, perciò, nella ricchezza e nel

Valerio

Valerio

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; OTTAVO GIORNO

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; OTTAVO GIORNO

- dagli scritti di padre Antonio Maria Di Monda - “Che gioia e che grazia avere una Madre così clemente come Maria. Questo, tra l’altro, apre soprattutto alla speranza di poter ottenere da Dio la potente intercessione di Lei, nonostante tutte le miserie che possono opprimere un povero cuore, il perdono delle colpe e dei castighi meritati e l’ingresso sospirato, porto della salvezza eterna. Virgilio ha scritto che il popolo romano aveva per sua missione di debellare e pacificare il mond

Valerio

Valerio

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; SETTIMO GIORNO

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; SETTIMO GIORNO

- dagli scritti di padre Antonio Maria Di Monda - “Si ricorre volentieri a Maria, Mamma di tutti, così come, nella famiglia umana, si ricorre volentieri più alla mamma che al padre, forse perché il legame con la mamma è avvertito più facilmente. E si ricorre di preferenza a Maria per una misteriosa disposizione di Dio stesso. Egli gode perciò se, alla voce del Figlio assolutamente indispensabile e determinante, si associ quella della Madre.” PREGHIERA Eterno Divin Padre, io vi ado

Valerio

Valerio

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; SESTO GIORNO

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; SESTO GIORNO

- dagli scritti di padre Antonio Maria Di Monda - “La vita è una dura battaglia. Ma se si avesse la ventura di combattere agli ordini di un prodigioso capitano, predestinato a vincere tutte le battaglie, il combattere stesso sarebbe una gioia e una gloria. La certezza di vincere rende l’uomo un leone. E’ questa la ventura dell’anima che crede e spera in Maria: le sue battaglie ne galvanizzano tutte le forze perché sa bene che se tra Maria e il dragone infernale c’è inimicizia e lotta furibo

Valerio

Valerio

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; QUINTO GIORNO

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; QUINTO GIORNO

- dagli scritti di padre Antonio Maria Di Monda - “Come ogni mamma che difende e protegge il suo figlio, anche il più disgraziato, l’Immacolata, alla quale Gesù ha affidato tutta l’umanità, non fa che difendere, scusare, proteggere.“ PREGHIERA Eterno Divin Padre, io vi adoro profondamente e con tutto il mio cuore vi ringrazio per quella somma potenza con cui avete preservato Maria Vergine, vostra dilettissima Figlia, dal peccato originale 1 Pater e 4 Ave intercala

Valerio

Valerio

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; QUARTO GIORNO

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; QUARTO GIORNO

- dagli scritti di padre Antonio Maria Di Monda - “Quanto perde il mondo quando si priva della psicologia della donna: tutto e l’uomo stesso, diventano più duri, più freddi, senza anima. Qualcosa del genere è capitato al protestantesimo che ha bandito il culto e la presenza di Maria dal cuore dei credenti. Ne è risultato un mondo senza anima, una religione senza calore. La nostalgia di un cuore materno affiora dalle confessioni di tanti nostri fratelli separati. Anche chi scrive ricorda di

Valerio

Valerio

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; TERZO GIORNO

NOVENA ALL'IMMACOLATA CONCEZIONE; TERZO GIORNO

- dagli scritti di Padre Antonio Maria Di Monda - “Tutti i vivi della grazia sono, in qualche modo, generati da Maria, che, generando Gesù, genera in qualche modo anche tutti quelli che Gli appartengono.” PREGHIERA Eterno Divin Padre, io vi adoro profondamente e con tutto il mio cuore vi ringrazio per quella somma potenza con cui avete preservato Maria Vergine, vostra dilettissima Figlia, dal peccato originale 1 Pater e 4 Ave intercalate da: Sia Benedetta la Santa e Immacol

Valerio

Valerio

NOVENA ALL’IMMACOLATA CONCEZIONE; SECONDO GIORNO

NOVENA ALL’IMMACOLATA CONCEZIONE; SECONDO GIORNO

- dagli scritti di Padre Antonio Maria Di Monda - “Se gli occhi di Maria sono ammirabili occhi di misericordia, è chiaro che l’anima non aspira che a farsi guardare da essi: ‘Volgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi’, nella certezza assoluta di essere aiutata. Una mamma, come Maria, se vede soffrire un suo figlio non può vivere, e nulla potrà consolarla se non quando avrà visto la sua creatura rasserenata e contenta.“ PREGHIERA Eterno Divin Padre, io vi adoro profondamente e c

Valerio

Valerio

NOVENA ALL’IMMACOLATA CONCEZIONE; PRIMO GIORNO

NOVENA ALL’IMMACOLATA CONCEZIONE; PRIMO GIORNO

- dagli scritti di Padre Antonio Maria Di Monda - “Dio si serve, per i suoi disegni di amore, anche della clemenza della donna e, in maniera privilegiata, si serve della Donna per eccellenza, Maria.” PREGHIERA Eterno Divin Padre, io vi adoro profondamente e con tutto il mio cuore vi ringrazio per quella somma potenza con cui avete preservato Maria Vergine, vostra dilettissima Figlia, dal peccato originale 1 Pater e 4 Ave intercalate da: Sia Benedetta la Santa e Immacolata C

Valerio

Valerio

SAN GIOVANNI BOSCO INCONTRA IN SOGNO SUA MADRE

SAN GIOVANNI BOSCO INCONTRA IN SOGNO SUA MADRE

Nell'Agosto del 1860 San Giovanni Bosco fece un sogno in cui, mentre tornava dall'oratorio, incontrò sua madre, morta quattro anni prima. Il suo aspetto era bellissimo. Figuratevi l'emozione che provò: "Voi qui, o madre, esclamò, ma non siete già morta?"; - "Sono morta, ma vivo", gli rispose la madre; - "E siete felice?" - "Felicissima". Il venerabile Servo di Dio allora le domandò se fosse volata subito in cielo dopo la morte, ed essa rispose di no; le domandò conto di alcuni giovanetti

Valerio

Valerio

Sign in to follow this  
×
×
  • Create New...

Important Information

Informativa Privacy