Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'transumanesimo'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Blogs

  • Scuola Ecclesia Mater
  • -Attualità cattolica
  • Scuola Ecclesia Mater - English Version
  • Preghiera e Sacra Liturgia
  • Confetti di Santità
  • Dottrina Cattolica
  • Scuola Ecclesia Mater

Calendars

  • Il Pensiero Cattolico
  • Coetus Summorum Pontificum

Categories

  • Catechismo
  • Arte Sacra
  • Public SEM Conferences
  • SEM Public Events
  • IPC'friends conferences and events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


About Me

Found 3 results

  1. A furia di affermare e portare testimonianze che l’uomo non è una macchina , la macchina non sarà mai “umana” e il robot non ha vita perché non si può riprodurre artificialmente la vita, si sta provocando e forzando reazioni contrarie. In due sensi. Un primo senso per cercare di dimostrare il contrario (cioè che il robot può arrivare a “pensare” ) ed un secondo senso per dimostrare che sarebbe molto auspicabile integrare uomo macchina poiché solo la scienza e tecnica possono valorizzare l’uomo ( non Dio), visti i risultati della debole ragione umana . Infatti, negli ultimi tempi soprattutto, grandi sforzi son stati fatti sia per dimostrare che il “libero arbitrio” umano non funziona perché irrazionale, sia per per dimostrare (con il metaverso) che l’uomo può dare vita alla macchina (entrando in una forma di simbiosi con lei) . Sono sotto gli occhi di tutti gli attacchi alla religione cattolica che sostiene il libero arbitrio,“ avversario ” del transumanesimo , che lo nega . Ma il problema della creatura ( l’uomo) che diventa creatore non sarà facile farlo finire qui. In un bel libro di Francesco Agnoli ( “10 lezioni di filosofia” – F&C -Guidolin), nella V lezione Agnoli , per difendere la Creazione ed il Creatore, tratta il tema della Intelligenza Artificiale facendo spiegare da scienziati che i robot non sono vita e l’uomo non è “creatore” che di macchine , sofisticate , ma sempre macchine. Riferisce che persino Karl Popper esclude che si possa creare la vita artificialmente e riporta le considerazione di un altro grande filosofo-scienziato Noam Chomsky , che spiega che i robot mancano di autocoscienza , consapevolezza, creatività , emozioni , esperienze , non sono liberi ma son solo un oggetto non cosciente, ecc. Ma queste considerazioni sembrano aver accelerato, in questi tempi di crisi economica universale, l’affermazione del transumanesimo , che di fatto tenta di sostituire la scienza a Dio con una nuova “Rivelazione” quindi. Ma anche tenta di andare oltre immaginando l’uomo stesso “creatore” con la creazione del metaverso , cioè della “incarnazione “ di internet. Agnoli riporta anche una intervista del 2015 del fisico e scienziato Roberto Cingolani , attuale Ministro della Transizione ecologica nel (ex?) governo Draghi il quale dichiara di “annusare la trascendenza“ analizzando in veste di scienziato il genio di portata illimitata di un ipotetico Creatore. Così come dichiara di trascendere anche quando ( sempre in veste di scienziato) pensa all’ esistenza di un infinito insondabile pre Big-Bang , irraggiungibile alla mente ( Avvenire ,19giugno2015). Insomma, non tutti gli scienziati ammettono solo l’immanente escludendo il trascendente . Conseguentemente questi scienziati saranno piuttosto prudenti con l’imposizione transumanista del metaverso . O no ?
  2. Il prof. Don Alberto Strumia ci ha provocato con una riflessione magistrale nel suo articolo pubblicato su "Il Pensiero Cattolico" 𝐐𝐮𝐞𝐬𝐭𝐚 é 𝐥’𝐞𝐩𝐨𝐜𝐚 𝐝𝐞𝐥 𝐩𝐞𝐜𝐜𝐚𝐭𝐨 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐫𝐨 𝐃𝐢𝐨 𝐂𝐫𝐞𝐚𝐭𝐨𝐫𝐞 . Trovo questa riflessione molto importante e credo meriti ulteriori contributi . Don Strumia propone quattro passaggi con cui il “poveruomo “ intende peccare contro Dio Creatore. I quattro passaggi che descrive sono i seguenti . Il primo consiste nel rifiuto della esistenza di Dio . Il secondo nel voler ignorare l’esistenza di Dio. Il terzo nel mettere l’uomo al posto di Dio . Il quarto nel costruire caricature di Dio . Aggiungerei un quinto passaggio molto attuale e finale , conseguenza della filosofia transumanista , che consiste nel creare il “metaverso” per confermare che è l’uomo a fabbricare Dio . ( “non serviam” ) Questo passaggio è molto attuale , tra poco ci verrà imposto ovunque e utilizzando ogni mezzo , perché verrà proposto quale soluzione alle crisi create dall’uomo stesso. Le crisi sono infatti l’unica cosa che l’uomo sa creare quando ignora Dio e viola le leggi naturali della Creazione . Il metaverso è Internet che si “incarna” nell’uomo. Ciò sta avvenendo con una certa naturalezza dopo aver proposto il concetto filosofico biologico detto Postumanesimo che dovrebbe averci convinto che si possa trasformare in meglio la creatura umana integrando cervello e macchina , producendo un ibrido postumano (appunto). Ma il Postumanesimo ha generato il Transumanesimo , che è pensiero molto più scientifico che filosofico , con cui si vuole dimostrare che la condizione umana possa essere rivoluzionata con scienza e tecnica .Solo la scienza e non Dio migliora l’umanità ( e migliora pure il pianeta che l’uomo, cancro della natura , sta distruggendo ) .Ecco quindi la premessa per il quinto passaggio che segue e forse completa i quattro proposti da don Strumia : il concetto di Dio Creatore danneggia l’umanità, va pertanto sostituito con una nuova “RIVELAZIONE “, udite , udite : quella transumanista . Ma questa “rivelazione” , che in pratica ci racconta che Internet “ è Dio” , sta preparando una sorpresina ,” l’incarnazione di Internet “ grazie al <metaverso > che sostituirà la religione dei nostri padri . Naturalmente son necessari sacerdoti per questa nuova religione , e questi sacerdoti usciranno dai “seminari” di teologia di Silicon Valley . Questi sacerdoti annunceranno la nuova verità , liberando così l’uomo dai vincoli biologici e morali, soprattutto dal “sacro” . Quando tutti , saranno convinti che questo rappresenta la soluzione a tutti problemi dell’umanità, si scoprirà anche che la volontà e la libertà umana è stata trasformata escludendo così le scelte personali . Ma non sarà certo troppo tardi , perchè Dio Creatore non si è fatto certamente deformare da un algoritmo. Vorrei anche proporre un secondo commento allo scritto di don Strumia e si riferisce alla sua splendida descrizione di come l’uomo modifica il suo giusto rapporto con Dio e si autocolpevolizza . Desidero proporre di considerare anche che , modificando il rapporto con Dio , l’uomo nega la Genesi Divina e la sostituisce con una genesi umana . Le tre raccomandazioni della Genesi Divina sono (recito a memoria ) : “Uomo e donna li creò…disse loro: andate e moltiplicatevi, soggiogate la terra , sottomettete ogni essere vivente … La nuova genesi umana invece dice : “ …li lasciò scegliere il sesso ( gender) … e disse loro : -andate, .. ma siate malthusiani ( non siate conigli) ,- adorate la terra ( ambientalismo ), – considerate ogni animale simile a voi…( animalismo ) “
  3. -Ci si sta domandando da più parti se la Chiesa debba pronunciarsi sull’ uso etico e responsabile della Intelligenza Artificiale . Leggendo fra le righe il suo Magistero, si può scoprire che la Chiesa ha indirettamente già fatto sentire la sua voce , chiedendo un nuovo capitalismo sostenibile ed inclusivo . Che sia voluto, capito o meno, questo nuovo capitalismo significa, di fatto "digitale ". Il bene degli esseri umani e dell’ambiente sarà grazie al digitale. Così è stato deciso -Infatti sostenibilità e inclusione si traducono in questa parola < digitalizzazione> che è un vero progetto, una concreta idea . E’ il progetto voluto e supportato dal “mondo intero “ , è la base chiave del nostro avvenire , poiché sarà grazie alla Intelligenza Artificiale che il progetto di digitalizzazione si compirà per salvare il mondo intero, permettendo la crescita economica ( senza natalità naturalmente ), la fine delle diseguaglianze e soprattutto permettendo la protezione del pianeta . -Ma l’Intelligenza Artificiale è uno strumento , di per sé neutro, di un'altra vera scelta strategica riguardante la nostra civiltà: il Transumanesimo , cioè quel pensiero filosofico scientifico che è convinto che la condizione umana possa esser migliorata solo dalla scienza. Solo la scienza può migliorare l’umanità. L’Intelligenza Artificiale è solo lo strumento con cui rafforzare dette facoltà umane. Ma essendo l’ Intelligenza Artificiale un <algoritmo> non può , in sé , esser valutato moralmente, lo deve esser solo il pensiero filosofico-scientifico che la utilizza . -La chiesa dovrebbe pertanto semmai occuparsi di questo . Prima che anche lei possa esser disintermediata da nuovi attori digitali come sta succedendo a quasi tutte le istituzioni sociali cui siamo abituati . Amazon sta sostituendo gli acquisti nei centri commerciali . Facebook sta sostituendo gli incontri sociali al bar. Google sta sostituendo la lettura dei giornali. Netflix sta sostituendo le sale cinematografiche , ecc. Magari “qualcuno” (che magari viene anche a far visita in Vaticano ) sta pensando anche alla sostituzione della Chiesa e delle sue funzioni con qualche soluzione di “Metaverso”, anch’esso frutto del digitale , che è una sorte di “creazione” fatta dall’uomo, una specie di “incarnazione “ di internet . -Se all’interno della chiesa non si rifletterà adeguatamente e si reagirà soprannaturalmente , l’Intelligenza Artificiale potrebbe diventare la nuova “eucarestia” in una religione relativizzata e spenta dove i sacerdoti saranno neo-tecnocrati digitali , che ha fatto il “seminario” in Silicon Valley… .
×
×
  • Create New...

Important Information

Informativa Privacy