Jump to content

SPIEGAZIONE DEL CATECHISMO; PRIME NOZIONI DI DOTTRINA CRISTIANA; 3. Che significa perfettissimo?


Valerio

38 views

Perfettissimo significa che in Dio è ogni perfezione, senza difetto e senza limiti, ossia che Egli è potenza, sapienza e bontà infinita.

I due ciechi di Gerico, come dice il Vangelo, erano infelici per la mancanza della vista, e quando passò vicino Gesù gli gridarono: "Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di noi". Il Salvatore ne fu commosso e li guarì. Colui al quale manca qualcosa che hanno tutti gli uomini normali é imperfetto. L'uomo è imperfetto quando gli mancano qualità a lui proprie, ma non se gliene manca qualcuna non appartenente alla natura umana, come ad esempio le ali. Le creature possono essere perfette, ma non perfettissime, perché non possono avere tutte le perfezioni e nessuna nel massimo grado.

Solo Dio è perfettissimo perché:

1) ha tutte le perfezioni degli esseri creati. - Nelle creature ci sono molte qualità e perfezioni, come la bellezza, la bontà, la scienza, la potenza, ma è stato Dio a darle loro, possedendole in origine;

2) in Lui vi sono tutte le perfezioni possibili. - Dio può creare infiniti uomini e mondi più perfetti di quelli esistenti. In Lui vi sono, dunque, tutte le perfezioni che potrebbe dare agl'infiniti esseri creabili.

Nessuna creatura ha una perfezione o una qualità infinita, sono sempre limitate nel tempo e nel grado di perfezione, come bontà e pazienza. La scienza del maestro non è infinita, egli non sa tutte le cose, più studia più si rende conto di ciò che ancora non conosce e deve continuare a studiare e a leggere per accrescere le sue cognizioni e non dimenticare quello che ha imparato.

Se una creatura avesse anche una sola perfezione infinita sarebbe infinita essa stessa e dunque come Dio. Le perfezioni di Dio solamente sono senza difetto e senza limiti. Se gliene mancasse anche una sola o la possedesse in grado imperfetto, non sarebbe infinito, e quindi non sarebbe Dio. Egli non solo possiede tutte le perfezioni, ma è Egli stesso tutte e ciascuna delle sue perfezioni. Non solo è buono, sapiente, potente, cioè ha bontà, sapienza e potenza, ma è proprio la stessa bontà, la stessa sapienza, la stessa potenza e ciascuna delle sue perfezioni, che s'identificano con Lui. Egli è infinito e infinite sono anche le sue perfezioni, ma ai nostri occhi ne risplendono di più alcune, maggiormente impresse nelle creature, come la potenza creatrice di tutte le cose, la sapienza che le ordina e la bontà che le conserva e le governa.

0 Comments


Recommended Comments

There are no comments to display.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Informativa Privacy