Jump to content

CATECHISMO DELLA DOTTRINA CRISTIANA; PARTE V: "DELLE VIRTÙ PRINCIPALI E DI ALTRE COSE NECESSARIE A SAPERSI DAL CRISTIANO"; CAPO I. Delle virtù principali; 7. - DELLA CARITÀ


Valerio

93 views

La Carità è una virtù soprannaturale, infusa da Dio nella nostra anima perché possiamo amarLo per se stesso sopra ogni cosa, e il prossimo come noi stessi per Suo amore.
Noi dobbiamo amare Dio perché Egli e il sommo bene, infinitamente buono e perfetto, ci ricolma di benefici, ci ama infinitamente e ci ha creati perché lo amassimo a nostra volta, questo è il primo e più importante dei comandamenti, per cui è il fine principale della nostra stessa esistenza.
Dio si deve amare sopra tutte le cose, con tutto il cuore, con tutta la mente, con tutta l'anima e con tutte le forze, preferendolo a tutte le creature più care e più perfette ed essendo disposti a perdere tutto piuttosto che offenderlo e cessare di amarlo.
Amare Iddio con tutto il cuore vuoi dire consacrare a Lui tutti i nostri affetti.
Amare Iddio con tutta la mente vuoi dire indirizzare a Lui tutti i nostri pensieri.
Amare Iddio con tutta l'anima vuol dire consacrare a Lui l'uso di tutte le potenze della nostra anima.
Amare Iddio con tutte le nostre forze vuoi dire crescere sempre più nell'amore per Lui e fare in modo che tutte le nostre azioni abbiano per motivo e per fine il suo amore ed il desiderio di piacergli.
Parimenti dobbiamo amare il nostro prossimo, perché questo è il secondo comandamento fondamentale di Dio, direttamente conseguente al primo, e perché ogni uomo è immagine del Signore.
Siamo obbligati ad amare anche i nostri nemici e le persone a noi sgradite, ed a pregare per coloro che ci perseguitano, perché così ci è stato espressamente ordinato da Gesù Cristo.
Amare il prossimo come noi stessi vuol dire desiderare per lui e fargli, per quanto si può, quel bene che dobbiamo desiderare per noi, e non augurargli né fargli alcun male.
Noi amiamo noi stessi nella maniera dovuta, quando cerchiamo di servire Dio e mettere in Lui ogni nostra felicità.
La Carità si perde con qualunque peccato mortale e si riacquista facendo atti di amor di Dio, pentendosi e confessandosi come si deve.

0 Comments


Recommended Comments

There are no comments to display.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Informativa Privacy