Jump to content

ESORCISMO contro Satana e Preghiera di Liberazione; insieme questo Sabato Santo

In questi giorni di grave tribolazione, in cui la pandemia priva i Cattolici della Santa Messa e dei Sacramenti, il demonio si scatena moltiplicando i suoi assalti per indurre le anime al peccato. I giorni benedetti della Settimana Santa, un tempo dedicati alla Confessione in preparazione alla Comunione Pasquale, ci vedono tutti costretti ad un confinamento forzato, ma non ci impediscono di pregare il Signore. Voi Sacerdoti e voi semplici fedeli, ognuno secondo quanto è permesso e compete, questo Sabato Santo siete invitati a recitare le preghiere che seguono, alle 3 pomeridiane (15:00 ora di Roma – CEST) di Sabato 11 Aprile 2020, unendoci in una spirituale battaglia contro il comune Nemico del genere umano. I Sacerdoti sono invitati a recitare  tutti insieme l’Esorcismo contro Satana e gli angeli ribelli (Exorcismus in Satanam et angelos apostaticos, Rituale Romanum, Tit. XII, Caput III); i laici la Preghiera di Liberazione riportata qui di seguito.

Per i Sacerdoti.

Essendo un giorno di silenzio, che attende l’annuncio della Resurrezione, questo Sabato Santo può essere una preziosa occasione per tutti i Sacri Ministri. Non occorre uscire, non occorre infrangere alcun divieto dell’Autorità civile.

Chiediamo di pregare, questo per i soli sacerdoti, nella forma che Leone XIII stabilì per tutta la Chiesa, recitando tutti insieme l’Esorcismo contro Satana e gli angeli ribelli (Exorcismus in Satanam et angelos apostaticos, Rituale Romanum, Tit. XII, Caput III), alle 3 pomeridiane (15:00 ora di Roma – CEST) di Sabato 11 Aprile 2020, unendoci in una spirituale battaglia contro il comune Nemico del genere umano.

Compose, Leone XIII, inoltre un esorcismo che fece inserire nel Rituale Romano, nel quale faceva espressa menzione di quanto aveva visto: «La Chiesa, Sposa dell’Agnello Immacolato, è saturata di amarezze e inebriata di veleno da nemici scaltrissimi, che posano le loro sacrileghe mani su tutte le cose più desiderabili. Laddove c’è la Sede del beatissimo Pietro e la Cattedra della Verità costituita per illuminare i popoli, lì essi hanno stabilito il trono dell’abominio e della loro empietà, affinché colpito il pastore, fosse disperso anche il gregge».

Il Sabato Santo è il giorno in cui si celebra la discesa agli Inferi di Nostro Signore Gesù Cristo, per liberare le anime dei Padri dalle catene di Satana. Nel gran silenzio dopo la Passione e Morte del Signore, la Vergine Santissima ha vegliato e creduto, aspettando fiduciosa la Resurrezione del Suo amatissimo Figlio. Un momento in cui il mondo sembra aver vinto, ma in cui si prepara la gloria della Pasqua.

Chiediamo a tutti i Vescovi ed ai Sacerdoti di unirsi nella preghiera dell’Esorcismo, consapevoli che questo potente Sacramentale – soprattutto se recitato in comunione con tutti gli altri Pastori – aiuterà la Chiesa e il mondo nella lotta contro Satana. Raccomando di utilizzare inoltre la stola, segno della potestà sacerdotale, e l’acqua benedetta. In questa richiesta ci uniamo a Mons. Carlo Maria Viganò, Arcivescovo titolare di Ulpiana.

Per i Laici.

E’ importante sapere che, sebbene nella Chiesa Cattolica il rito esorcistico vero e proprio sia affidato ai soli sacerdoti nominati dal vescovo, in realtà tutti i fedeli cattolici, credenti in Gesù, (specialmente se sono sacerdoti ordinati) possono fare preghiere di liberazione per se stessi e per il prossimo sulla base della Parola stessa del Maestro (Marco 16, 17-18). Fare preghiera di liberazione significa semplicemente pregare Dio affinché Egli liberi qualcuno. E’ fortemente sconsigliato per i laici rispondere ai demòni durante le manifestazioni (Atti 19, 13-18).

Questa preghiera può essere recitata da chiunque, anche per altri, quotidianamente, ed aiuta la liberazione :

Padre Celeste,

tu sei il mio rifugio e la mia roccia di salvezza. Tu sei saldamente in controllo di tutto ciò che accade nella mia vita.

Io sono il/la tuo/a servo/a e porto il Tuo nome. Grazie per avermi donato l’elmo della salvezza. La mia identità nel tuo Figlio Gesù è sicura, niente potrà mai separarmi dal tuo Amore. Grazie perché perdoni i miei peccati e cancelli la mia colpa. Io indosso ora la tua corazza della Giustizia. Spirito Santo ricerca dentro di me e porta alla luce ogni strategia delle tenebre che sia diretta contro di me. Io imbraccio lo scudo della Fede, per stare ben saldo nella parola di Dio che mi assicura che il Figlio di Dio è apparso per distruggere le opere del diavolo. Perciò, Padre Santo, nel nome glorioso del tuo Figlio unigenito Gesù Cristo, per l’autorità che mi proviene dal mio battesimo, io rinuncio ad ogni opera del maligno, di qualsiasi origine essa sia: occulta, medianica o di stregoneria, e con la Fede che tu Padre mi hai donato proclamo che ogni sua opera nella mia vita sia distrutta.

Gesù, mio Signore e Salvatore, tu hai trionfato su di lui nel deserto, sulla croce e nel sepolcro, e con la tua gloriosa Resurrezione, lo hai vinto per sempre sigillando così la sua fine e il suo destino. In te anche io trionfo su di lui con la potenza del tuo Santo Nome, davanti al quale ogni ginocchio si pieghi, nei Cieli, in Terra e sotto Terra. Con la forza che mi proviene da te o Signore, io resisto e mi oppongo a tutti gli sforzi del maligno di opprimermi, affliggermi o ingannarmi e voglio lottare energicamente contro il suo sforzo di rubarmi la gioia e il frutto della mia Salvezza. Con la potenza del tuo preziosissimo Sangue versato per me sul Calvario, io ti chiedo di allontanare da me tutte le potenze delle tenebre che mi attaccano, che mi circondano e di ordinare loro di andarsene adesso da me, dove Tu o Signore vorrai affinché non tornino mai più.

Grazie Signore Gesù.

La Vergine Santissima, terribile come esercito schierato in battaglia, e San Michele Arcangelo, Patrono della Santa Chiesa e Principe delle Milizie celesti, proteggano tutti noi.

#IPC Il Pensiero Cattolico.

 


0 Comments


Recommended Comments

There are no comments to display.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Informativa Privacy