Vai al contenuto

MESSA NEL RITO TRADIZIONALE TRIDENTINO, LIMPIDA PUREZZA E STRAORDINARIA POTENZA CHE IL DEMONIO NON PUO' TOLLERARE

Valerio

58 visite

“La Messa è sempre Messa, si, ma… l’Efficacia cambia: questa proprio è insopportabile!” (satana)
Questo mi grida - dice un sacerdote esorcista - il Demonio (per sommi capi) ogni qualvolta costringo qualche “paziente” a venire con me alla S. Messa, ad assistere al Divin Sacrififcio così come tramandato nella Chiesa Cattolica Romana per secoli, così come lo hanno celebrato migliaia di Santi, in modo Tradizionale, secondo il rito di San Pio V (Giovanni XXIII).
Noto veramente un efficacia maggiore.
La S.Tradizione è odiata dal Demonio e tutto ciò che è tradizionale (Cattolico) e suona come tale egli cerca di distruggerlo, perché rovina i suoi piani.
La S.Tradizione è ricca di simboli e riti mirati a tener lontano il Demonio ed a cacciarlo.
La S.Tradizione ricorda al Demonio le sue sconfitte, (si pensi alle parole che tante volte lo hanno cacciato, al latino, ai canti, alle preghiere recitate da tanti Santi) riaffiorano questi ricordi nella sua “mente” e si sente sconfitto in partenza, sono per lui come dei traumi, ferite che si riaprono.
Egli stesso ha ammesso queste cose ed il suo odio verso le cose Sacre, verso la Santa Messa Tridentina e tutta la Liturga Tradizionale.
Cercherò di fare un reso conto dei commenti del Demonio durante una S. Messa “di sempre“: al solo entrare in Chiesa… ” che puzza di morto, di antico, che schifo!”

Liturgia: "Introibo ad Altare Dei ad Deum qui laetificat juventutem meam"
Reazione demonio: “altro che letificare qui comincia a venirmi il mal di mare, andiamo via portami via o ti faccio vedere lo spettacolo!”
Liturgia: "Judica me Deus et discerne causam meam de gente non sancta"
Reazione: “Judex ego sum…il giudizio l’ho dato già io, mi ha rotto (Dio) e me ne sono andato, e un’altro giudizio è questo: lui (il posseduto) è mio, e tu se non mi porti subito fuori ti faccio volare!”
Liturgia: "et introibo ad Altare Dei"
Reazione: “ancora! sempre le stesse cantilene; tanto all’Altare non vi ci faccio arrivare… tranquilli!”
Liturgia: "Confiteor Deo Omnipotenti, Beatae Mariae semper Virginis, Beato Michaelis Archangelo…"
Reazione: “nnnnoooooo loro nooo, eh basta”
Liturgia: "Misereatur vestri… Indulgentiam…"
Reazione: “tanto lo vedi come siete caduti in basso, altro che indulgenze e assoluzioni, sono io che manovro tutto (riferimento agli scandali)”

Per questioni di praticità e tempo ho riportato solo questo, ma potete ben immaginare il resto.
Eruttazioni continue durante tutta la S. Messa, voglia di scappare, diceva che c’erano le pulci, poi le zecche, e un rifiuto secco di inginocchiarsi alla S. Comunione: ma con un po di forza e l’aiuto di Dio ci sono riuscito a inginocchiarlo.. e poi dopo la comunione urla a voce medio alta: “basta mi hai dato il veleno assassino, mi hai fatto prendere il veleno…”

Invito tutti, sopratutto le persone che non hanno conosciuto il rito antico e non lo praticano a cercare di praticarlo, perché fa davvero terrore a Satana ed anche perché è la ricchezza della nostra Tradizione racchiusa in esso.
Aggiungo anche che sinceramente non possiamo chiudere gli occhi e non vedere nello stravolgimento del Sacro Rito lo zampino nefasto del Demonio e di tutto l’Inferno che tanto ne godono, nel veder Celebrare i Divini Misteri con tanta sciattezza e prepotenza (Sacerdoti che non vestono adeguatamente le Sacre Vesti e a volte le evitano persino o riducono alla sola Stola, danno di spalle al Santissimo Sacramento e credono di essere loro i padroni della scena così come i laici che invadono i S. Altari con canti e preghiere inappropriati), freddezza (Sacerdote e Fedeli che non si preparano più alla S. Messa), abusi liturgici anche gravi (stravolgimenti liturgici da parte di Clero e laici), sacrilegi (si pensi a quanti fanno la S. Comunione in peccato grave o la ricevono sulle mani senza attenzione e riverenza, il Demonio gode nel vedere la Santissima Comunione sulle nostre lorde non consacrate mani), profanazioni (quanti con facilità oggi riescono a rubare L’Ostia Santa per fare riti e messe nere) e così via.
Come non vedere l’ opera nefanda dell’astuto ingannatore, in tutta la Liturgia stravolta a partire dai Sacramenti: nel Battesimo si è tolto quasi del tutto l’esorcismo, non sembra quasi più che bisogna purificarsi dal peccato originale e dal conseguente potere che il fomentatore di quel reato esercita da allora sulla stirpe di Adamo. Dappertutto si sono tolte tutte le invocazioni ai Santi, agli Angeli Beati, ogni riferimento al Demonio (prima in tutte le Benedizioni c’era una parte Esorcistica, cioè che allontanava in Nome di Dio il Demonio ed una deprecativa con la quale si chiedeva a Dio di essere Lui il padrone di ogni cosa e che mandasse i Suo Santi Angeli a custodire) , non si recitano più le preci Leonine alla fine della S. Messa, mai abolite come molte cose; ma di fatto cadute in disuso perché ritenute obsolete.
Anche durante la S. Messa al Confiteor sono stati tolti i Sacri nomi di S. Michele e S. Giovanni; che tanto odia il Demonio.
Satana propaga ogni moda e modernità in nome della freschezza; quella freschezza falsa e malsana che dopo qualche piccola euforia presto si tramuta in pesantezza e problema, perché non viene da Dio che è l’Unico padrone del Tempo e di tutto ciò che esiste, Egli è l’Unica verità che non muta, che non passa; sempre Antica e sempre Nuova.
Concludo col dire che nella Santa Messa si rallegra e vi assiste il Cielo tutto, si refrigerano le Santa Anime del Purgatorio, trema e viene debellato tutto l’Inferno.



0 Commenti


Recommended Comments

Non ci sono commenti da visualizzare.

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×

Important Information