Jump to content

IL CREDO; Capo X; Del Nono Articolo: "Credo la Santa Chiesa Cattolica, la Comunione dei Santi"; Parte 2

Sign in to follow this  
Valerio

133 views

La Chiesa Cattolica è la società di tutti i battezzati che, vivendo sulla terra, professano la stessa fede e legge di Cristo, partecipano agli stessi sacramenti, e riconoscono i legittimi Pastori, principalmente il Romano Pontefice. Per essere membro della Chiesa è necessario esser battezzato, credere e professare la dottrina di Gesù Cristo, partecipare ai medesimi sacramenti, riconoscere il Papa e gli altri legittimi Pastori della Chiesa.
Il Papa è Pastore universale della Chiesa, perché Gesù Cristo disse a san Pietro, primo Papa: "Tu sei Pietro e sopra questa pietra edificherò la mia Chiesa, e darò a te le chiavi del regno de' cieli, e tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato anche in cielo, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto anche in cielo". E gli disse ancora: "Pasci i miei agnelli, pasci le mie pecorelle".
Tutti coloro che non riconoscono il Romano Pontefice non appartengono alla Chiesa di Gesù Cristo. La vera Chiesa di Gesù Cristo si può facilmente distinguere da tante società o sette fondate dagli uomini, che si dicono cristiane, per quattro contrassegni. Essa è una, santa, cattolica e apostolica.
Si dice "una", perché i suoi figli sono uniti nella stessa fede, nello stesso culto, nella stessa legge e nella partecipazione agli stessi sacramenti, sotto un medesimo capo visibile, il Romano Pontefice. Non possono esserci più Chiese, perché siccome vi sono un solo Dio, una sola Fede e un solo Battesimo, così non vi è, e non vi può essere che una sola vera Chiesa.
Si dice "santa", perché santo è il suo capo invisibile, che è Gesù Cristo, santi sono molti suoi membri, santi sono la sua fede, la sua legge, i suoi sacramenti, e fuori di essa non vi è né vi può essere vera santità.
Si dice "cattolica", che vuol dire universale, perché abbraccia i fedeli di tutti i tempi, di tutti i luoghi, di ogni età e condizione, e tutti gli uomini del mondo sono chiamati a farne parte.
Si dice, inoltre, "apostolica", perché rimonta senza interruzione fino agli Apostoli; perché crede ed insegna tutto ciò che hanno creduto e insegnati gli Apostoli; e perché è guidata e governata dai loro legittimi successori.
La vera Chiesa si chiama anche "romana", perché i quattro caratteri dell'unità, santità, cattolicità ed apostolicità si riscontrano solo nella Chiesa che riconosce per capo il Vescovo di Roma, successore di san Pietro.
Nella Chiesa possiamo distinguere l'anima e i corpo.
L'anima consiste in ciò che essa ha d'interno e spirituale, cioè la fede, la speranza, la carità, i doni della grazia e dello Spirito Santo e tutti i celesti tesori che le sono derivati pei meriti di Cristo Redentore e dei Santi.
Il corpo consiste in ciò che essa ha di visibile e di esterno.
Per salvarsi non basta affatto essere membro della Chiesa Cattolica, ma bisogna esserne membro vivo, cioè in grazia di Dio. Membri morti sono i fedeli che trovansi in peccato mortale. Esternamente alla Chiesa cattolica, apostolica, romana nessuno può salvarsi, come niuno poté salvarsi dal diluvio fuori dell'Arca di Noè, che era figura di questa Chiesa. Chi,trovandosi senza sua colpa, ossia in buona fede, fuori della Chiesa, avesse ricevuto il Battesimo, o ne avesse il desiderio almeno implicito; cercasse inoltre sinceramente la verità e compisse la volontà di Dio come meglio può; benché separato dal corpo della Chiesa, sarebbe unito all'anima di lei e quindi in via di salute.
I membri morti della Chiesa, che non mettono in pratica i suoi insegnamenti, non si salvano, perché oltre al Battesimo ed alla Fede, occorrono le opere conformi a quest'ultima. Siamo obbligati a credere tutte le verità di fede che la Chiesa ha sempre insegnato, conformemente alla Tradizione Apostolica ed alla Sacra Scrittura, e Gesù Cristo dichiara che chi si rifiuta di credere è già condannato. Siamo altresì obbligati a fare tutto quello che la Chiesa comanda in conformità a dette verità di fede, nella cui definizione e professione la Chiesa non può sbagliare, perché gode dell'assistenza dello Spirito Santo. Quelli che rifiutano tali definizioni perdono la fede e diventano eretici. La Chiesa può essere perseguitata, ma non distrutta né perire. Ella durerà fino alla fine del mondo, perché sino alla fine del mondo Gesù Cristo sarà con lei, come ha promesso. La Chiesa cattolica è tanto perseguitata, perché fu così perseguitato anche il suo divin Fondatore, e perché riprova i vizi, combatte le passioni e condanna tutte le ingiustizie e tutti gli errori. Ogni cattolico deve avere per la Chiesa un amore illimitato, reputarsi infinitamente onorato e felice di appartenerne, e adoperarsi alla gloria e all'incremento di lei con tutti quei mezzi che sono in suo potere.

Sign in to follow this  


0 Comments


Recommended Comments

There are no comments to display.

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information